MOTUS-E
Blog-E

L’India irrompe nel mercato delle auto elettriche

Auto Expo Dehli

Ricerca, tecnologia, prezzi contenuti. I leader indiani dell’automotive irrompono nel mercato delle auto elettriche, e lo fanno con modelli dai prezzi concorrenziali. All’Auto Expo Delhi 2020, uno dei più importanti saloni di tecnologie automotive dell’area asiatica, tra gli espositori non potevano mancare le due maggiori case automobilistiche indiane, Tata e Mahindra, che hanno presentato nuovi modelli di auto elettriche dai prezzi davvero concorrenziali. Ma per vederle circolare sulle strade d’Europa occorrerà attendere: la vendita delle auto elettriche economiche di Tata Motors e Mahindra è prevista, per ora, solo in India.

La quindicesima edizione dell’Auto Expo a Delhi ha presentato al mondo importanti novità, soprattutto nel settore dei veicoli a zero emissioni: l’edizione 2020 della mostra mercato indiana ha visto il lancio di nuovi modelli di veicoli elettrici a basso costo. Al momento le nuove proposte di auto elettriche sono destinate al mercato locale, ma tutto fa pensare che la produzione di modelli altamente concorrenziali potranno, in futuro, arrivare anche in Europa.

I nuovi modelli di Tata Motors

La casa automobilistica Tata Motors – il più grande produttore di auto indiano – ha presentato due modelli: Nexon EV, un suv 100% elettrico già lanciato lo scorso anno, e Altroz EV, un’auto a zero emissioni appena lanciata all’Auto Expo di Delhi 2020. Se il suv è stato immesso sul mercato indiano con prezzi che oscillano tra i 17.500 e i 21 mila euro, il prezzo di vendita di Altroz EV dovrebbe essere ancora più basso, probabilmente inferiore ai 15 mila euro. Già disponibile nella versione alimentata a benzina, Altroz ha un’estetica molto moderna, che potrebbe incontrare il gradimento degli automobilisti europei. Per entrambi i modelli, Tata utilizza il propulsore Ziptron, lo stesso già utilizzato sulla Nexon EV. L’autonomia dichiarata è di 300 km.

Mahindra, non solo Formula E

Tra i leader del settore automotive in India, Mahindra ha riscosso successo in Europa con la partecipazione al Campionato Mondiale di Formula E. Già proprietaria di Automobili Pininfarina, azienda con sede a Monaco di Baviera che lo scorso anno ha lanciato Pura Vision, il nuovo concetto di design a zero emissioni, Mahindra e Mahindra continua la sua incessante attività di ricerca nel settore dei motori elettrici: all’Auto Expo 2019 Mahindra aveva presentato un’architettura dedicata alle auto elettriche, denominata MESMA (Mahindra Electric Scalable Modular Architecture), base per lo sviluppo dei futuri modelli elettrici.

In occasione dell’edizione 2020 dell’Auto Expo, Mahindra ha mostrato al pubblico la nuova eKUV100, variante elettrica della KUV100, il suv compatto di fascia economica e con motore a benzina, venduto anche in Europa. Si tratta di un’auto dotata di batteria agli ioni di litio, con un’autonomia dichiarata di 147 chilometri. Una delle caratteristiche più interessanti di questa vettura è il prezzo, circa 10.500 euro, che la renderanno appetibile per un’ampia fascia di mercato indiano.