MOTUS-E
Blog-E

Taxi volanti per arginare il traffico delle città

Uber - Hyundai

Il cinema di fantascienza ci aveva abituato ad immaginare le città del futuro attraversate da auto volanti. Ed eccoli qua, i taxi volanti per spostarsi da una parte all’altra delle città ed arginare il problema del traffico. Tra le numerose novità del settore automobilistico presentate al CES, ha destato grande interesse il prototipo di taxi volante realizzato da Hyundai in partnership con Uber, la piattaforma di servizi di trasporto automobilistico privato.

Entrerà in produzione nel 2023 il prototipo della casa automobilistica coreana, presentato all’ultima edizione del Consumer Electronics Show, la kermesse hi-tech di Las Vegas. L’idea di fondo è quella di portare soluzioni innovative ai considerevoli problemi di traffico delle grandi città.  Per rendere più vivibili le metropoli del futuro viene proposto un modello di taxi volante, denominato S-A1, in grado di trasportare fino a quattro persone (il pilota e 3 passeggeri) su tragitti lunghi fino a 100 chilometri.

L’S-A1 è di fatto un piccolo aereo a propulsione elettrica, dotato di sei eliche, studiato per il decollo e l’atterraggio verticali. Volerà ad una velocità di quasi 300 km/orari e sarà dotato di una batteria in grado di ricaricarsi in 5-7 minuti.

Il prototipo somiglia molto al progetto di taxi volante già presentato da Uber nel 2017, in collaborazione con altri partner, anche questo in procinto di entrare in produzione.

In attesa di capire come verranno predisposti gli aspetti infrastrutturali del progetto (primo tra tutti, la dimensione degli hub e la loro localizzazione nelle città), prendiamoci il tempo per (ri)vedere Blade runner.