MOTUS-E

Analisi di mercato

Marzo 2024 – L’attesa dei nuovi incentivi frena il mercato auto

Marzo 2024

Pubblicato il 2 Aprile 2024
Parco circolante auto
BEV
231.575
Ricarica
Punti di ricarica
50.678

Le auto elettriche circolanti in Italia al 31 marzo 2024 sono 231.575 con le immatricolazioni full electric che da inizio anno sono pari a 13.226 unità, con un calo del -19,2% rispetto allo stesso periodo del 2023.

Leggi di seguito l’analisi di dettaglio per saperne di più.

*Il dato è una stima di Motus-E sulla base delle immatricolazioni mensili al netto di un’ipotesi di radiato (dato consolidato disponibile con alcuni mesi di delay)

Progressivo immatricolazioni YTD

AUTO BEV
13.226
QUOTA DI MERCATO
2,92%
Totale Auto
453.051

Le auto elettriche

Nel mese di marzo le immatricolazioni delle auto elettriche sono pari a 5.294 unità contro le 8.169 dello stesso mese del 2023, con una differenza di -2.875 unità (-35,19%). Minore anche la quota di mercato, pari al 3,25% a marzo 2024, rispetto al 4,84% registrato nel mese di marzo 2023.

Il parco circolante BEV si attesta così a 231.575 unità.

Analisi di mercato Marzo 2024 Marzo 2023 Diff. mese % YTD 2024 YTD 2023 Diff. YTD %
BEV 5.294 8.169 -35,19% 13.226 16.371 -19,21%
Tutte le alimentazioni 162.842 168.948 -3,61% 453.051 428.595 5,71%%
Percentuale su tutte le alimentazioni 3,25% 4.84% -1,59% 2,92% 3,82% -0,9%

Il mercato totale delle auto

Il mercato auto complessivo registra in Italia a marzo 162.842 immatricolazioni, un calo del -3,61% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso (-6.106 unità).

Di seguito la distribuzione delle immatricolazioni da inizio anno per alimentazione.

Elettriche (BEV)

Ibrido Plug-in (PHEV)

Ibrido

Mild Hybrid

Benzina

Diesel

Altro

Stabile la distribuzione delle auto per classe di emissioni, con il mercato che continua a vedere la categoria 91-135 gCO2/km segnare il maggior numero di immatricolazioni (68,4% di share) seguita dalla categoria 136-160 gCO2/km con il 18,6% di share.

Canali di mercato YTD

PRIVATI
49,25%
FLOTTE AZIENDALI
9,87%
RIVENDITORI
10,27%
NOLEGGIO (LUNGO TERMINE)
28,28%
NOLEGGIO (BREVE TERMINE)
2,34%
CANALI DI MERCATO – BEV YTD
CANALI DI MERCATO – MERCATO TOTALE YTD

Guardando ai canali di mercato, le BEV totalizzano tra i privati 6.514 immatricolazioni da inizio anno (-25,18% rispetto al valore YTD 2023); mentre le “auto-immatricolazioni” del canale rivenditori registrano un -33,37% con 1.358 veicoli immatricolati nell’arco dell’anno. In calo le flotte commerciali (-9,94% rispetto a YTD 2023), con 1.305 veicoli immatricolati. Il noleggio a lungo termine registra un aumento del +1,38% rispetto al dato YTD 2023, con 3.740 veicoli immatricolati. Infine, il noleggio a breve termine, con 309 vetture immatricolate da inizio anno, registra un -36,81% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Le auto BEV più vendute in Italia YTD

1
TESLA MODEL Y
2.345
2
TESLA MODEL 3
1.278
3
JEEP AVENGER
666
4
VW ID.3
647
5
FIAT 500e
614

La top 5 delle BEV più vendute in Italia a marzo 2024 vede al primo posto la Tesla Model Y con 2.345 unità, seguita dalla Tesla Model 3 con 1.278 unità, che precede a sua volta la Jeep Avenger con 666 esemplari immatricolati. Quarta piazza per la VW ID 3. con 647 vetture immatricolate e infine la Fiat 500e al quinto posto con 614 unità immatricolate.

Distribuzione geografica auto BEV YTD

NORD OVEST
3.314
NORD EST
5.078
CENTRO
3.268
SUD
1.088
ISOLE
478

Per quanto riguarda le immatricolazioni su base regionale, a marzo del 2024 troviamo in testa il Trentino-Alto Adige con 2.741 veicoli immatricolati (+19,02% rispetto a marzo del 2023) che supera di poco la Lombardia con 2.408 immatricolazioni (-21,56% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso). Segue la Toscana con 1.488 veicoli immatricolati (-15,17% rispetto a YTD 2023), seguito dal Lazio con 1.423 veicoli (-22,91% su YTD 2023) e il Veneto con 1.100 veicoli immatricolati (-26,52% rispetto al 2023), seguita a sua volta dall’Emilia-Romagna che totalizza 1.091 veicoli (-19,48% rispetto a marzo 2023) e infine, il Piemonte con 709 veicoli (-31,89% rispetto a marzo del 2023).

Auto BEV immatricolate YTD

  800 – 1250
  401 – 799
  0 – 400

Distribuzione geografica europea YTD (mese precedente)

ITALIA
7.931
BELGIO
9.429
FRANCIA
25.908
GERMANIA
27.586
OLANDA
8.316
SPAGNA
3.937
REGNO UNITO
15.007

A febbraio 2024 si continua a notare un incremento della market share delle BEV in tutti i maggiori Paesi Europei. Le auto BEV immatricolate nei big del Continente coprono una market share in costante crescita, con l’Olanda sempre in testa con il 26,31% di quota, seguita da Belgio e Francia con market share rispettivamente del 21,29% e 17,36%. Costante anche la crescita degli altri big del continente con Regno Unito al 15,80%, Germania al 11,64% e Spagna al 6,68%. l’Italia, sempre in coda, con il 2,73% di quota.

Progressivo immatricolazioni veicoli commerciali leggeri BEV YTD

VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI BEV
311
QUOTA DI MERCATO
1,89%
di 53.430 totale veicoli commerciali leggeri

Nei primi tre mesi del 2024 i veicoli commerciali leggeri completamente elettrici registrano una quota di mercato del 1,89% rispetto allo stesso periodo del 2024, con 1.012 veicoli immatricolati. Si registra un calo di -654 unità rispetto a marzo 2023.

Considerando tutte le alimentazioni, il mercato dei veicoli commerciali nel 2024 mostra una crescita del 19,42% sullo stesso periodo del 2023, con 53.430 unità immatricolate.

Punti di ricarica ed infrastrutture - Dicembre 2023

PUNTI DI RICARICA
i
50.678
INFRASTRUTTURE DI RICARICA
i
26.997
LOCATION
i
17.537
Totale punti di ricarica
50.678
Infrastruttura
26.997
Totale location
17.537

Punti di ricarica

  5.001 – 9.500
  1.001 – 5000
  0 – 1.000

+ 13.906 (+38%) punti di ricarica (Dicembre 2022 VS Dicembre 2023)

PUNTI DI RICARICA
Un’interfaccia fissa o mobile, collegata o meno alla rete, per il trasferimento di energia elettrica a un veicolo elettrico che, sebbene possa disporre di uno o più connettori per permettere l’uso di diversi tipi di connettori, è in grado di ricaricare un solo veicolo elettrico alla volta.
STAZIONE DI RICARICA
Installazione fisica per la ricarica di veicoli elettrici che può ospitare uno o più punti di ricarica, in grado di ricaricare quindi anche più di un veicolo contemporaneamente.
POOL DI RICARICA
Sito, un indirizzo univoco, location, in cui sono installate una o più stazioni di ricarica
Scarica l’infografica sulle Infrastrutture di Ricarica

I numeri del mercato auto nel suo complesso iniziano a riflettere chiaramente l’allarme lanciato nei mesi scorsi sul pericoloso interregno tra il vecchio e il nuovo e più vantaggioso sistema incentivante, che induce naturalmente automobilisti e imprese a rinviare l’acquisto fino all’entrata in vigore delle nuove agevolazioni, rese note ma non ancora operative.

Di fronte a questi dati, appare sempre più urgente l’attivazione del nuovo Ecobonus per evitare una completa paralisi del mercato, peraltro in un periodo dell’anno caratterizzato da volumi di vendite particolarmente significativi.

Vale ricordare, inoltre, che le agevolazioni sulle auto elettriche hanno una valenza particolare, perché investire su una tecnologia in ascesa ha riflessi positivi su tutto l’ecosistema che le ruota intorno, dalla filiera industriale ai servizi. Un valore aggiunto decisivo per l’economia del Paese.

Accanto agli incentivi ai privati, un’altra leva molto importante su cui poter intervenire è quella delle flotte aziendali. La maggiore deducibilità per l’elettrico sta infatti già dando ottimi risultati nei maggiori mercati europei, consentendo di abbattere le emissioni di auto con percorrenze elevate e di alimentare un mercato dell’usato elettrico estremamente utile per consentire a tantissimi cittadini di avvicinarsi a questa tecnologia.

Scarica i dati
Torna in cima