Dal filosofo Umberto Galimberti all’autore Valerio Lundini, passando per le figure accademiche di spicco che si occupano della trasformazione automotive: i primi nomi dell’apertura del 5 maggio, che ospita l’evento annuale di Motus-E 

Roma, 20 aprile 2023 – Inizia a svelarsi il programma della terza edizione degli Electric Days (www.electricdays.it), il primo evento italiano di divulgazione dedicato alla transizione energetica della mobilità, promosso da Motor1.com e InsideEVs.it, che si terrà a Roma nel Parco del Laghetto dell’EUR il 5-6-7 maggio.

La giornata inaugurale, che anche quest’anno ospita l’evento annuale di Motus-E, vedrà confrontarsi addetti ai lavori, intellettuali e istituzioni sul futuro dell’auto, mescolando gli aspetti più tecnici della transizione con una visione più alta e complessiva della trasformazione in atto. 

Nelle giornate successive spazio invece ad attività di intrattenimento e divulgazione per tutta la famiglia, ai laboratori didattici per gli studenti delle scuole e ai test drive per consentire a tutti di toccare con mano l’elettrificazione dell’auto. 

Tra gli interventi istituzionali previsti il 5 maggio, quello dell’assessore alla Mobilità della giunta capitolina Eugenio Patanè, che illustrerà tutte le sfide per rendere più sostenibile una metropoli complessa come Roma. Attese poi le conferme della rappresentanza governativa e comunitaria.  

Ma Electric Days è da sempre un momento di confronto e riflessione aperto anche a interventi di personalità di spicco della società civile. In questa edizione il compito sarà affidato a due intellettuali dai profili molto diversi tra loro, che suggeriranno nuovi approcci e inediti punti di vista sulla fase di profonda trasformazione che stiamo vivendo.

Toccherà prima all’autore e conduttore televisivo Valerio Lundini affrontare con il consueto piglio provocatorio il tema dell’attenzione al cambiamento climatico, con un monologo dall’evocativo titolo “Che ci frega delle emissioni!”. Ad ampliare i confini della riflessione ci penserà poi Umberto Galimberti, filosofo, saggista e psicoanalista italiano, con l’intervento “La resistenza alla transizione è umana’”.

La mattinata proseguirà con l’intervento di Sigrid de Vries, direttrice generale dell’ACEA, l’associazione dei costruttori europei, con cui si approfondirà la visione Ue al 2035 per il futuro della mobilità.

Spazio poi al panel “Electric FAQ”, che riunirà alcuni dei massimi esperti accademici italiani in materia di mobilità elettrica e industria automotive, per rispondere alle domande più comuni sulla e-mobility: Nicola Armaroli, direttore di Ricerca CNR, Silvia Bodoardo, docente del Politecnico di Torino e Francesco Zirpoli, docente dell’Università Ca’ Foscari Venezia, direttore scientifico del CAMI e direttore dell’Osservatorio TEA.

La chiusura dei lavori sarà affidata al presidente di Motus-E, Massimo Nordio, che dopo aver raccolto gli spunti emersi dalla mattinata approfondirà il tema delle opportunità industriali e sociali connesse all’elettrificazione dei trasporti, illustrando alcune storie di successo a testimonianza dello spirito costruttivo con cui l’Italia può e deve affrontare la rivoluzione in atto.

Continua a leggere

  • Pubblicato il 7 Giugno 2024

  • Pubblicato il 3 Giugno 2024

  • Pubblicato il 25 Maggio 2024