Seguici su

Campus come distretto – Una piccola smart city all’Università, mobilità compresa.

Comune di Savona – Università degli Studi di Genova

L’Università di Genova ha deciso di trasformare il Campus di Savona, paragonabile ad un piccolo distretto urbano con una popolazione di circa 2500 persone, in un modello di città innovativa e sostenibile grazie all’implementazione di infrastrutture dimostrative e replicabili a livello di quartiere cittadino.

Le realizzazioni più importanti sono state una microrete energetica intelligente, composta da impianti di produzione ad alta efficienza e basso impatto ambientale e da un edificio automatizzato e ad emissioni zero.

Uno degli aspetti maggiormente innovativi presenti nella rete energetica del Campus di Savona è legato alla mobilità elettrica. Per incoraggiare gli studenti, il personale universitario e in generale i frequentatori del Campus ad utilizzare il trasporto elettrico, sono state installate 4 colonnine di ricarica per veicoli elettrici: due tradizionali e due con tecnologia “Vehicle to Grid” (V2G).

La V2G garantisce una connessione veicolo-rete a “doppio senso”, ovvero permette sia di caricare il veicolo utilizzando energia presa dalla rete sia di utilizzare la batteria del veicolo come fonte di energia per la rete in caso di necessità. I processi di ricarica dei veicoli sono integrati nella rete energetica del Campus e vengono monitorati e controllati dalla sala di controllo della rete stessa. Lo staff universitario ha inoltre a disposizione 2 veicoli elettrici da utilizzare sia per spostamenti di servizio sia per attività di ricerca e test svolti in collaborazione con Enel. Tali veicoli sono dotati di batterie agli ioni di litio, una tecnologia che consente un ciclo di vita lungo, garantisce ottime prestazioni, alti rendimenti e non contiene sostanze nocive.

Una piccola smart city all’Università, mobilità compresa.


X