MOTUS-E
Blog-E

Arriva Retrokit: il motore elettrico per la tua Vespa

Vespa Retrokit

Arriva il Kit, made in Italy, per convertire all’elettrico la tua Vespa.

Motoveloci, laboratorio ed officina meccatronica, ha ideato e progettato Retrokit. Un progetto nato per consentire ai mezzi d’epoca di circolare liberamente grazie all’integrazione con le nuove tecnologie.

Retrokit consente di installare un motore elettrico alla storica due ruote italiana: la Vespa. L’installazione può essere effettuata senza apportare modifiche strutturali ed estetiche al modello Piaggio.

Valorizzare gli storici capolavori di design e rispetto dell’ambiente sono i due motivi che hanno ispirato il giovane team emiliano nella messa a punto del kit per la conversione elettrica della Vespa.

I modelli Vespa su cui si può montare il Retrokit sono: 50N, 50R, 50Special, 90, 90SS, 125 Primavera, 125 ET3, tutti i modelli PK 50 e 125. Il congegno elettrico, costituito da un motore elettrico da 6 kW e batteria al litio con autonomia, sostituisce integralmente il blocco motore e il serbatoio mantenendo però la ruota e il freno originale. Il rubinetto della benzina viene sostituito con il blocchetto per l’accensione a chiave.

La batteria al litio da 1,5 kWh (6 kg di peso) è estraibile e ricaricabile in 3 ore con una presa standard da 230V. Il team mette a disposizione video tutorial con guida all’installazione veloce e una App per il controllo dei parametri di marcia e delle mappature. Nel sottosella è presente un indicatore che mostra lo stato di carica della batteria.

vespa retrokit

La velocità massima delle Vespa è fissata a 45 km/h, che però possono raggiungere i 90 km/h sbloccando il limite tramite la App. Le moto dotate di Retrokit dovrebbero avere autonomia urbana di 100 km con recupero dell’energia in frenata.

Il Kit è in fase di ingegnerizzazione e presto sarà pronto per la vendita con procedure di omologazione veloci ed economiche. Se siete interessati all’acquisto di Retrokit o volete ricevere maggiori informazioni sui modelli di Vespa che possono essere convertiti all’elettrico, potete scrivere direttamente al team di Motoveloci sul loro sito web.