MOTUS-E
Blog-E

Trasporto pubblico locale, arrivano i fondi per i bus ecologici

Autobus elettrici

A quasi un anno dall’adozione del Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile, nei giorni scorsi sono stati stanziati 2,2 miliardi di euro da destinare alle regioni per l’acquisto di nuovi bus ecologici adibiti al trasporto pubblico locale.

Con la firma del decreto interministeriale vengono finalmente ripartiti i fondi per l’acquisto di veicoli per il trasporto pubblico locale. La misura adottata concorre a raggiungere un duplice obiettivo: rinnovare il parco dei bus, sostituendo quelli più vecchi con mezzi meno inquinanti (elettrici, a metano o a idrogeno), riducendo l’età media del parco vetture, e contestualmente promuovere il miglioramento della qualità dell’aria, ricorrendo a tecnologie innovative in linea con gli accordi internazionali e con le disposizioni normative europee.

Oltre alle modalità di erogazione e ai vincoli di destinazione, il decreto definisce la ripartizione dello stanziamento: alle regioni del Sud viene destinato il 35% dei fondi previsti, mentre il resto viene destinato alle regioni del centro e del nord Italia, in proporzione alla popolazione residente.

Il decreto stabilisce inoltre che, nel primo triennio, le risorse assegnate possono essere destinate alla realizzazione delle infrastrutture per l’alimentazione alternativa, ad esempio per realizzare le stazioni di ricarica elettrica.