MOTUS-E
Blog-E

WeShare, il car sharing targato Volkswagen, debutta a Berlino

Volkswagen WeShare

Il mercato del car sharing si allarga: Volkswagen lancia WeShare, un nuovo servizio condiviso, simile a Car2Go, ma con solo veicoli totalmente elettrici.

WeShare è basato su una flotta di 1.500 Volkswagen e-Golf, a cui si aggiungeranno 500 e-Up!, la city car elettrica. Successivamente sarà il turno della nuovissima ID.3, il nuovo modello del Gruppo Volkswagen basato sulla piattaforma MEB. Per ora WeShare è presente solo a Berlino, ma nel 2020 il servizio sarà presente anche ad Amburgo e a Praga, in collaborazione con il sub-brand Skoda del Gruppo VW.

WeShare ha un’area di copertura che include il centro di Berlino e il territorio oltre l’anello ferroviario e che verrà estesa con il crescere della flotta. Trattandosi di un classico car sharing free floating, non esistono delle stazioni fisiche di noleggio, ma le auto possono essere geolocalizzate tramite l’apposita app. Un servizio conveniente per i clienti, ma non molto per gli operatori di WeShare, che dovranno controllare che le auto rimangano nella zona di noleggio e che siano parcheggiate in modo appropriato e legale.

WeShare si assumerà anche la responsabilità di ricaricare i veicoli secondo necessità, e lo farà utilizzando la rete di ricarica pubblica disponibile a Berlino, che include 70 punti di ricarica installati in alcuni punti dei supermercati Lidl e Kaufland. L’energia utilizzata per ricaricare le auto arriverà solo da fonti rinnovabili.

Il servizio WeShare è stato lanciato con una tariffa piuttosto conveniente di 19 centesimi al minuto che cambierà a partire da settembre.