“Se è possibile ad Appy, è possibile ovunque!” è lo slogan che ha accompagnato il lancio dell’iniziativa promossa dalla casa automobilistica francese in collaborazione con Publicis lo scorso 21 luglio, un progetto che durerà fino al 2023 e che vede protagonista un piccolo comune dell’Occitania. L’obiettivo? Dimostrare che è possibile attuare la transizione alla mobilità elettrica su tutto il territorio, in ogni città.

Per attuare il suo “esperimento sociale” Renault ha messo a disposizione degli abitanti del piccolo comune di Appy, nel dipartimento dell’Ariège, veicoli elettrici e infrastrutture di ricarica, avviando di fatto l’elettrificazione al 100% del primo e unico centro abitato in Europa e nel mondo.

Ad accompagnare da questo momento in poi i viaggi degli abitanti della piccola città di Appy, che si trova al confine con la Spagna e conta appena 27 anime, sarà la Renault Zoe, la city car elettrica più venduta in Europa nel primo semestre nel 2020, la seconda solo in Italia nel 2019.

Per i prossimi tre anni, infatti, le famiglie di Appy non solo guideranno gratuitamente la compatta 100% elettrica di Renault, ma avranno anche a disposizione tutte le infrastrutture necessarie, come una stazione di ricarica pubblica e i dispositivi privati di ricarica (colonnina/presa a domicilio). 

“Se gli abitanti di una delle città più isolate del Paese potranno adottare uno stile di vita elettrico, questo dimostrerà che tutti possono farlo. Le loro testimonianze costituiranno un capitolo della nuova storia delle città e dei villaggi francesi.ha dichiarato la casa transalpina nel suo comunicato stampa. Lungi dall’essere riservati ai grandi centri urbani, i veicoli elettrici ora si adattano ovunque e l’accesso alle soluzioni di ricarica continua a svilupparsi su tutto il territorio. Nel primo trimestre del 2020, il mercato dei veicoli elettrici è triplicato”.
In questo modo, uno dei centri più remoti della Francia si appresta a diventare ufficialmente “ambasciatore” della transizione alla mobilità green, che non è più prerogativa delle grandi metropoli ma, come vuole dimostrare l’esperimento di Renault, è attuabile anche nei più piccoli centri urbani.

Continua a leggere

  • Pubblicato il 4 Novembre 2022

  • Pubblicato il 7 Ottobre 2022

  • Pubblicato il 7 Ottobre 2022