Seguici su

Dai condomini green arriva la spinta per la mobilità elettrica

La riqualificazione energetica degli edifici riguarda anche i condomini, con un impatto (inaspettato) anche sulla mobilità sostenibile: il famoso bonus edilizia 110% prevede infatti il rilancio energetico degli edifici, con soluzioni pensate per ottenere dei condomini green. E grazie ai punti di ricarica per auto elettriche negli spazi comuni, arriva la spinta per la mobilità elettrica.  

La misura del Superbonus 110%, proposta con il Decreto Rilancio, è stata successivamente convertita in legge e nuovamente sottoposta a modifiche. Nonostante il tortuoso iter legislativo, l’incentivo ha un importante obiettivo: l’efficientamento energetico degli edifici. Un efficientamento che rientra in un discorso più ampio di sostenibilità, con ricadute anche sulla mobilità elettrica.

La riqualificazione degli edifici ha un impatto positivo sulla mobilità elettrica

Gli interventi di edilizia che possono godere del bonus 110% riguardano il miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici ad uso abitativo. Quindi via libera a cappotti termici ed infissi ad alte prestazioni, ma anche all’installazione di pannelli solari e di moduli fotovoltaici sui tetti degli edifici. La sfida riguarda sia le singole abitazioni private, sia i condomini. Grazie all’installazione di impianti fotovoltaici sui tetti, l’energia autoprodotta potrà alimentare le colonnine di ricarica negli spazi comuni adibiti a posteggio, o le wall box nelle autorimesse.

Condomini green, arrivano le colonnine di ricarica e le wall box

Con il miglioramento delle prestazioni energetiche si raggiunge l’obiettivo dei condomini green. I vantaggi sono molteplici: oltre a diminuire i costi in bolletta, vengono ridotti i consumi e si abbattono le emissioni di CO2.

Scegliendo di installare le colonnine per la ricarica di auto elettriche negli spazi comuni dei condomini, si ottiene un duplice incentivo: quello più immediato riguarda l’aspetto fiscale, ma non va dimenticato l’incentivo determinante per la diffusione della mobilità sostenibile.

Sulla base degli spazi disponibili, i progettisti potranno scegliere se installare le wall box o le colonnine di ricarica per auto elettriche. In ogni caso, per ottimizzare l’utilizzo di energia rinnovabile, è necessario avere alcuni accorgimenti. Uno su tutti: programmare le ricariche, in modo da sfruttare al massimo l’energia autoprodotta.

Come accedere al bonus 110% per i condomini che vogliono diventare sostenibili

Ora è il momento giusto per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici. Accedendo al bonus 110% si può raggiunge l’obiettivo di ottenere dei condomini sostenibili.

Con la cessione del credito d’imposta è possibile accedere facilmente agli incentivi previsti dal Superbonus 110%. La misura comprende le spese per la riqualificazione energetica degli edifici effettuate dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.
Molte le aziende, anche del settore energetico, che propongono soluzioni chiavi in mano. Tra queste anche Enel X, con proposte mirate a ridurre o azzerare la spesa per effettuare i lavori. Tra le opzioni previste, oltre alla possibilità di cedere il credito in detrazione, anche quella di scegliere lo sconto in fattura.

X