Seguici su

L’auto d’epoca diventa elettrica

Trasformare un’auto d’epoca in un modello elettrico non è più un sogno. Negli ultimi anni sono arrivati sul mercato speciali kit elettrici per convertire i veicoli d’epoca in modelli a batteria e sono nate aziende specializzate nella trasformazione ecologica delle auto d’epoca.

Auto d’epoca, una passione intramontabile

I collezionisti di auto d’epoca sono sempre più numerosi: tra club e raduni, gli appassionati delle auto prodotte nei decenni passati sono in continua crescita. Si tratta di una passione portata avanti dall’attenzione e dalla cura di collezionisti e restauratori. Il solo ASI, l’Automotoclub Storico Italia, una delle federazioni più grandi, raccoglie oltre 200.000 affiliati.

Secondo la normativa vigente, sono considerati veicoli storici, ai fini delle agevolazioni fiscali, tutte le automobili con un’anzianità di 30 anni ed oltre. I dati ufficiali riguardanti il numero di auto storiche presenti in Italia parlano di uno 0,13% del parco auto circolante.

Sotto il profilo ambientale, le auto d’epoca producono emissioni non in linea con le attuali normative. Giusto un anno fa è stato siglato un accordo tra l’ASI e l’Istituto Superiore di Sanità per l’avvio di un progetto di analisi e monitoraggio delle emissioni prodotte dai veicoli storici.
Anche per questi motivi, la conversione ecologica risulta sempre più necessaria.

La conversione ecologica delle auto d’epoca

La possibilità di abbandonare i motori endotermici a favore di soluzioni più economiche e sostenibili piace sia agli appassionati di restauro che ai possessori di auto d’epoca. Le motivazioni sono diverse: dalla possibilità di circolare anche in città, grazie all’azzeramento delle emissioni, alla netta riduzione dei consumi.

Passare ad un sistema elettrico consente di attuare la conversione ecologica delle auto d’epoca. I sistemi full electric consentono l’abbattimento delle emissioni di particolato, di anidride carbonica, di monossido di azoto e dei consumi di carburante pari al 100%.

Nuova vita alle auto d’epoca: arrivano i kit elettrici

Negli ultimi anni diverse aziende hanno sviluppato soluzioni per la sostituzione dei vecchi motori con powertrain elettrici, pensati appositamente per chi intende trasformare un’auto d’epoca in un veicolo elettrico. Oltre ai fornitori di kit, alcune aziende si sono specializzate nella trasformazione “chiavi in mano” dei veicoli d’epoca.

Dare nuova vita ad un’auto d’epoca significa renderla completamente elettrica: sostituire un motore endotermico con un kit elettrico consente di superare i 90 Km di autonomia e di raggiungere la velocità di 80 Km orari. Una trasformazione che incide notevolmente anche sui costi: un kit full electric consente di risparmiare fino a cinque volte rispetto ai costi del diesel.

X