Cosa puoi fare quando non trovi l’e-bike su misura per le tue esigenze? Poco se non continuare a cercare, ma se ti chiami Gregor Fras probabilmente la realizzi da solo. Curiosamente, è proprio dall’insoddisfazione di non riuscire a trovare il prodotto su misura che nasce Noordung.
Fras aveva in mente una bicicletta da città che riuscisse a coniugare design e high-tech, senza dimenticare la sostenibilità.
L’azienda slovena fondata da Gregor Fras, è andata cosi a ricercare, e ricreare, la fusione tra il piacere di andare in bicicletta accompagnati dalla musica che amiamo, e con un occhio di riguardo all’ambiente.
Così nasce Noordung One, l’e-bike che coniuga i pedali al mondo della musica. Ma come? Quel formicolio tipico di un’idea che sta balenando in testa è venuto lavorando al design quando, a un certo punto, ci si è chiesti se e come la batteria potesse essere sfruttata al meglio. Perché allora non mettere sul pacco batteria due speaker da 20 W di potenza, collegabili allo smartphone tramite bluetooth? Detto fatto e la batteria, completa di speaker, va a posizionarsi al centro della bici. Così quello che a prima vista risulta un accessorio, diventa il cuore della bicicletta, di un progetto nato per pedalare insieme alla musica, che in qualche modo da sempre scandisce i momenti della nostra vita.
Il gioco è piaciuto talmente tanto, che il team creativo è arrivato a mettere su una band e dare aria alle casse con il loro primo singolo Travelling Light.
La cosa bella, come se così non bastasse, è che la cassa/batteria si stacca, lasciando il rider libero di continuare l’esperienza d’ascolto anche dopo aver parcheggiato la bici. La e-bike Noordung è pensata per la città o le scampagnate, mantenendo però design e componenti degni di una bike sportiva. La piccola di casa Noordung è la prima cruiser con telaio in carbonio e motore hub, 250 W di potenza, velocità massima con l’ausilio del motore di 25 km/h e 4 livelli di assistenza da scegliere tramite app. La Noordung monta una batteria al litio da 36 V e 250 Wh che si ricarica in 4 ore, garantendo un’autonomia di 50 km.
Ma la musica non è l’unico plus tecnologico che caratterizza questa e-bike. Gli ingegneri di casa Noordung hanno infatti deciso di inserire dei sensori in grado di rilevare l’inquinamento all’interno degli altoparlanti stessi. Le informazioni rilevate dai sensori possono essere visualizzate in tempo reale tramite app dedicata. Una piccola rivoluzione che permetterà a Noordung, attraverso le sue bici, di raccogliere una mole di informazioni non indifferente su percorsi e qualità dell’aria. Informazioni che potranno essere sfruttate per calcolare e creare percorsi ad hoc, restituendo una mappa delle aree meno inquinate.
E i costi? Come si intuisce, il gioiellino di Noordung non è proprio economico. Che si tratti di un prodotto esclusivo si capisce a partire dalla produzione limitata; si limiterà a una tiratura massima di 300 pezzi l’anno. Il prodotto, già ordinabile online, si presenta al pubblico con due varianti: modello Voyager, 5.190 euro e due colorazioni tra cui scegliere, black e silver, modello Individual, serie limitata da 7.490 euro. Come suggerisce il nome, la Individual permette di personalizzare la bici scegliendo colori e combinazioni per carrozzeria e dettagli. In entrambi i casi, oltre ad una caparra del 10%, la lista di attesa per avere la propria e-bike è di circa otto mesi.

Continua a leggere

  • Pubblicato il 4 Novembre 2022

  • Pubblicato il 7 Ottobre 2022

  • Pubblicato il 7 Ottobre 2022