Una nuova carta di identità per i veicoli elettrici e per le stazioni di ricarica: è quanto prevedono le disposizioni europee entrate in vigore il 20 marzo 2021.
Le nuove norme per le etichette riguardano auto e veicoli elettrici e ibridi, oltre ai dispositivi di ricarica.

Cos’è l’etichetta per i veicoli elettrici e a cosa serve
Su incarico della Commissione europea, il Comitato Europeo di Normazione (CEN) ha sviluppato uno standard per l’etichettatura armonizzata dei veicoli elettrici e per le varie tipologie di ricarica elettrica.

Come già avviene per i veicoli che utilizzano carburanti, anche per i veicoli elettrici è dunque arrivata la carta di identità europea: un’apposita etichetta fornirà informazioni sul veicolo elettrico e sulla tipologia di ricarica.

La nuova etichetta per i veicoli elettrici verrà utilizzata in tutta Europa per consentire l’identificazione delle opzioni di ricarica compatibili per i veicoli stradali elettrici. L’etichetta standard fornirà numerose indicazioni e sarà facilmente riconoscibile: un esagono indicherà tutti i tipi di ricarica, sia in corrente alternata che in corrente continua. Inoltre, l’individuazione del tipo di ricarica sarà fornito da una lettera identificativa e da uno schema a colori.

Cosa prevede la nuova Direttiva europea per le etichette delle auto elettriche
Dallo standard definito dal CEN è nata una specifica norma, la EN 17186:2019. Ma cosa prevede la nuova Direttiva europea? La Direttiva impone l’apposizione delle etichette sui veicoli elettrici ricaricabili immessi sul mercato a partire dal 20 marzo 2021. La stessa disposizione vale per le stazioni di ricarica che verranno messe in funzione a partire da quella data.
Su tutte le tipologie di veicoli elettrici – ciclomotori, motocicli, tricicli, quadricicli, autovetture, veicoli commerciali e autobus – le etichette si troveranno vicino al connettore del veicolo, sia fisso che mobile, e sul manuale di istruzioni.
Per quel che riguarda le stazioni di ricarica, le etichette saranno visibili in corrispondenza della presa di corrente o, in alternativa, nell’alloggiamento del connettore di ricarica.

Continua a leggere

  • Pubblicato il 4 Novembre 2022

  • Pubblicato il 7 Ottobre 2022

  • Pubblicato il 7 Ottobre 2022